L'impegno di Coop Equipe Medica
×

L'esperto risponde

Omogeneizzati fatti in casa a 8 mesi

Buonasera, ho una bimba di otto mesi e volendole preparare degli omogeneizzati fatti in casa vorrei gentilmente sapere quanta carne fresca e acqua devo bilanciare per ogni vasetto di omogenizzato. Grazie anticipatamente continua
Dott.ssa Marina Cammisa
Pediatra

Gentile Cristina, quello che è importante conoscere nella preparazione di un omogeneizzato fatto in casa è la quantità di carne o pesce da utilizzare. Infatti l’eventuale acqua e soprattutto verdure che renderanno il tutto più omogeneo dipenderà da lei. Nella pratica quotidiana la quantità di verdure offerte ai piccoli, varia anche in rapporto al loro grado di appetito. Per questo se Michela si sazia più difficilmente è legittimo aumentarne il volume. Invece la quantità di carne che si deve mantenere costante ad ogni pasto è di 10 grammi mentre quella del pesce è di 15g. ma non capisco perché lei insista per omogeneizzare carne e pesce: ad 8 mesi i bambini devono imparare a masticare, quindi basta omogeneizzare ed inizi a macinare la carne o spezzettare il pesce.

Fai una domanda

Margherita Caroli
Vania
Alessandra Piedimonte
marina cammisa
mordenti_s
Tomaselli

La tata consiglia

Quale sport per quale età?

Nella prima fase della vita, il nuoto, o meglio, l’acquaticità è uno dei modi migliori per stimolare il movimento dei neonati, la presa di coscienza di sé e dell’ambiente circostante. Molte piscine propongono corsi per genitori e bebè. Dai 4 anni, potete iscrivere il vostro piccolo a sport come: arti marziali (aiutano i controllare le pulsioni), equitazione (attività formativa consigliata ai bambini introversi), tennis e sport di squadra con pallone (sviluppa lo spirito di squadra e il rispetto delle regole). Dai 5 anni: arrampicata (il bambino ha l’impressione di fare un’esperienza a rischio – si fa tutto in sicurezza ovviamente – il che è valorizzante per lui), roller o skateboard (sviluppare il senso dell’equilibrio). 

Scopri gli altri consigli