L'impegno di Coop Equipe Medica
×

L'esperto risponde

Target staturale, formula

Buongiorno, mio padre è alto 184 cm e mia madre 171 cm. Io ho quasi tredici anni e sono alto 157 cm. Quanto diventerò alto? Grazie continua
Dott. Federico Mordenti
Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Caro Mattia, voglio rispondere al tuo quesito visto la tua giovane età e l’attenzione che il tema attrae in tutti i preadolescenti, anche se penso che la risposta per te non sarà soddisfacente. Quello che ti posso fornire è infatti solo un massimo e un minimo di statura, peraltro orientativi. La formula matematica che si utilizza per questo calcolo per i maschi è la seguente: [altezza padre + (altezza madre + 12)] : 2, il risultato + o – 8,5 come margine di tolleranza. Nel tuo caso pertanto il tuo target staturale è compreso tra i 175 e i 192 cm, mica male! Una valutazione clinica dello stadio di sviluppo puberale (cioè testicoli, pene, pelo) aiuterebbe a indirizzare più specificamente la valutazione sul range di altezza finale, senza comunque poterla prevedere al centimetro. Spesso anche la conoscenza del tipo di sviluppo (per esempio se tardivo o precoce) e accrescimento staturale di parenti e soprattutto genitori può aiutare nella predizione, che rimane però, comunque, indicativa. Comunque sia, hai delle ottime possibilità! Buona crescita.

Fai una domanda

Margherita Caroli
Vania
Alessandra Piedimonte
marina cammisa
mordenti_s
Tomaselli

La tata consiglia

Rispettiamo il pudore del bambino

Tra i 5 e i 7 anni, i bambini spesso scoprono il pudore. È un bisogno che va rispettato, con molta semplicità. Il bisogno di intimità dei bambini di una certa età dipende infatti sia dal pudore fisico (il fatto di coprirsi senza restare nudi), sia da un pudore psicologico (il fatto di avere dei segreti). In merito a questo tema, ogni famiglia è un capitolo a sé: in alcune, il fatto di mostrarsi nudi è una cosa naturale, mentre altre scelgono invece di coprirsi. Qualunque sia l’atteggiamento di partenza della famiglia, bisogna capire e rispettare il fatto che i bambini possono sentire la necessità di isolarsi dal gruppo, di appartenere solo a se stessi e di sviluppare il proprio io individuale.

Scopri gli altri consigli