L'impegno di Coop Equipe Medica
×

L'esperto risponde

Frutta fresca e omogeneizzata: a un anno vanno bene entrambe

Buongiorno, il mio bimbo è un mangione, ad agosto andiamo al mare e vorrei sapere cosa dargli per merenda e in che quantità. Di solito a casa mangia yogurt o frutta omogeneizzata da me ma al mare non posso preparargliela. Grazie mille continua
L’origine della fame emotiva

Cara Antonella le suggerirei di mantenere le merende così come fa quando siete a casa: yogurt, frutta. Una domanda: perché fa ancora l’omogeneizzato di frutta? Dopo l’anno la dieta del bambino può essere sovrapponibile a quella dell’adulto e soprattutto la frutta (se ben matura e ben tagliata) può essere molto gradita ai bambini, che possono masticarla con molta facilità (purché appunto morbida). Per cui le consiglierei di introdurre buona frutta a pezzetti e se proprio ogni tanto vuole dargli un omogeneizzato può tranquillamente prenderne uno industriale (magari biologico) poiché gli alimenti per l’infanzia devono seguire una rigida legislazione con controlli molto numerosi prima di poter essere immessi sul commercio, per garantirne proprio l’adeguatezza. Per ulteriori dubbi ci contatti nuovamente

Fai una domanda

Margherita Caroli
Vania
Alessandra Piedimonte
marina cammisa
mordenti_s
Tomaselli

La tata consiglia

Mio figlio si confida con la nonna e non con me

Potreste sentirvi ferito in quanto genitore sapendo che vostro figlio confida segreti ai nonni. Non offendetevi però. Il rapporto con i nonni è privilegiato o forse vostro figlio non osava parlarvi per paura della vostra reazione. Può darsi che abbia anche trovate nei nonni degli ascoltatori più attenti e con più tempo. Accettate quel rapporto privilegiato ma allo stesso tempo fate presente che siete all’ascolto anche voi e create le occasioni adatte: ad esempio cercate di passare un momento della giornata in cui sarete solo genitore/figlio (ad esempio dopo la fiaba della buonanotte) in cui lo spronerete a raccontare gli alti e bassi della giornata. Prendete sul serio quello che dice il bambino, lui lo sente e solo così si può costruire un rapporto di fiducia. E intanto chiedete al nonno di tenervi informato delle cose importanti.

Scopri gli altri consigli